Vaccino antinfluenzale benefici, le controindicazioni e gli effetti collaterali

il vaccino antinfluenzale Si tratta di uno degli strumenti più efficaci per evitare una delle condizioni più comuni durante i mesi freddi. Quali sono i vostri benefici?, C'è qualche controindicazione o effetto collaterale? Diamo uno sguardo più da vicino tutto ciò che riguarda il vaccino contro l'influenza.

Per prevenire l'influenza il cui picco di incidenza si attiva ogni anno in autunno / inverno-il miglior strumento è particolarmente utile nel caso di vaccino contro l'influenza più vulnerabili, come i bambini, gli anziani e le persone con malattie croniche, in particolare legate al sistema respiratorio. Tuttavia, anche se il vaccino è un'arma terapeutica prolungata ci sono ancora molti i pazienti che chiedono circa i rischi ei benefici, che possono segnalare l'uso del vaccino come strategia preventiva contro i sintomi di influenza. Ogni anno, le autorità sanitarie attivano campagne di vaccinazione per proteggere in particolare quelli con maggiori rischi per la salute.

L'obiettivo del vaccino contro l'influenza, come spiegato dalle autorità sanitarie, è quello di prevenire malattia ed evitare possibili complicazioni. Infatti, non bisogna dimenticare che l'influenza è associata a varie complicazioni, come ad esempio infezioni batteriche o problemi alle vie respiratorie. Può anche complicare malattie croniche come il diabete, o quelli che influenzano direttamente la cardiovascolare e respiratorio. Il vaccino dovrebbe proteggere contro i rischi che sono associati a queste malattie. il protezione è fornita dal vaccino contro l'influenza è stimato 70-90%. Inoltre, il vaccino contribuisce alla rottura della catena epidemiologica dell'infezione, contribuendo a ridurre l'incidenza e quindi i tassi ricovero.

Vaccino influenzale: controindicazioni

Prima di somministrare il vaccino, il medico prenderà in considerazione eventuali controindicazioni. Ad esempio, non deve essere somministrato a persone che hanno particolari ipersensibilità alle proteine ​​dell'uovo o ad altri componenti. L'unica eccezione in questo caso sarebbe se al momento di valutare i benefici ei rischi sono maggiori in anticipo, e se è possibile utilizzare, se necessario, la chemioprofilassi con antivirirales. La somministrazione del vaccino non deve essere eseguita se gli episodi febbre.

Inoltre, il vaccino contro l'influenza durante la gravidanza non è controindicato. Gli studi scientifici hanno scoperto i benefici della vaccinazione per prevenire l'influenza ed evitare di passarlo al suo bambino non ancora nato. anche il l'allattamento al seno Non è una controindicazione, in quanto quest'ultimo non interferisce con la risposta immunitaria.

Vaccino influenzale: effetti collaterali

Gli effetti collaterali includono vaccino contro l'influenza reazioni, soprattutto locali, che stanno interessando la zona dove ha ottenuto l'iniezione. In questo caso, il paziente può avvertire il rossore, gonfiore e dolore alle articolazioni e ai muscoli. In generale, queste reazioni sono di breve durata.

il SAE, come neurologico, sono casi molto rari ed eccezionali. Lo stesso vale per gli effetti collaterali cardiovascolari come pericardite, e vasculite. Dopo la vaccinazione mal di testa, possono verificarsi la neuropatia e l'encefalopatia.

tra i effetti gastrointestinali Essi possono causare vomito, visione offuscata o infiammazione dell'occhio. Anche tenere a mente che i cavi di vaccino, in alcuni casi, febbre, malessere, brividi, stanchezza, sudorazione, agitazione e reazioni allergiche.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

92 − 86 =


Bol owulacyjny pid Erstatning for kød Kamasutra 2015 photos Madre frasi Massagem na próstata como fazer